La storia di VideoVercelli

L’emittente nasce nel 1978 per iniziativa di Tonino Greppi, sede in via Foa 53 a Vercelli, canali uhf 37. 45, 55 e 60. Il primo palinsesto propone un tg locale (NOTIZIE), rubriche sportive, film, il quiz LA FRITTATA, gli incontri di calcio della Pro Vercelli, lo spettacolo CABARIZ.  E, ancora, film, telefilm, cartoni animati (Gozilla), le rubriche Uomini, A tu per tu col personaggioTutti in pista (settimanale per gli appassionati di automobilismo) e una rubrica di cartomanzia. Come molte emittenti del periodo l’emittente effettuava un giorno di riposo settimanale durante il quale non venivano mandate in onda le trasmissioni (era la domenica).

All’inizio degli anni ’80 parte il gioco a squadre CAMPANILE IN PIAZZA, vengono mandate in onda rappresentazioni teatrali in dialetto, oltre alle partite della Pro Vercelli vengono proposti incontri di calcio brasiliano. Nel frattempo il fondatore ha ceduto l’emittente ad una società (la Video Nord), l”emittente trasmette 7 giorni su 7 ed inizia a proporre nuovi programmi. Il tg viene ampliato, partono la rubrica di approfondimento A TU PER TU CON UN PERSONAGGIO, il rotocalco di attualità piemontese QUI REGIONE, lo spettacolo ARSENICO E VECCHI MERLETTI condotto da Henry Maria Frascotta Reale, Guido Garbotto, Franca Bramante e Gianni Olmo per la regia di Giovanni Barberis.  Ma soprattutto l’emittente amplia la propria area di copertura irradiando i suoi programmi anche dai canali uhf 38, 42, 48, 45, 49, 55, 67 e vhf H1.   Nel 1985, considerata la denominazione Video Vercelli troppo riduttiva, l’emittente ormai arriva a coprire anche Novara, Biella ed altre province piemontesi, assume la denominazione di Videonord.

video-vercelli-ezio-greggio-pt-2-320x180

 

La storia di VideoVercelli

Blog | Commenti