«Passa la nave mia colma d’oblio», sabato 25 novembre, Vercelli

Modificare il proprio comportamento sulla base delle esperienze passate è un aspetto fondamentale della vita in tutte le sue manifestazioni, che trova la massima espressione negli esseri dotati di un sistema nervoso nel quale l’informazione viene codificata. La neurobiologia contemporanea ci ha chiarito molti aspetti dei meccanismi coinvolti in questo processo, sfatando progressivamente il mito di una memoria come mero deposito di eventi passati. Ciò è particolarmente evidente nel caso degli esseri umani, dotati di un tipo ‘speciale’ dei memoria, la memoria episodica (memoria del dove, quando, con chi…) – una funzione all’origine della nostra capacità di costruire una autobiografia interiore, una storia di noi stessi in prima persona essenziale per la nostra identità nel tempo – come mostrano in negativo le patologie della memoria che conducono a un affievolimento e, nei casi peggiori, alla dissoluzione del Sé.  Di tutto ciò si parlerà nel convegno «Passa la nave mia colma d’oblio» La memoria e i ricordi perduti che si terrà a Vercelli il 25 novembre 2017 presso il Seminario Arcivescovile dalle ore 9.00 alle ore 13.00.

(video – PIERGIORGIO FOSSALE)

L’incontro, coordinato dal dott. Piergiorgio Fossale, Presidente dell’Ordine dei Medici di Vercelli vedrà la partecipazione dei neuroscienziati Alberto Oliverio, dell’Università la Sapienza di Roma, e Stefano Cappa, dello IUSS di Pavia , che parleranno rispettivamente di neurobiologia e di patologia della memoria. Con loro dialogheranno la studiosa di letteratura italiana Lina Bolzoni, della Scuola Normale di Pisa e il filosofo Michele Di Francesco, dello IUSS di Pavia, partendo dalla la tradizione secolare dell’arte della memoria, che raggiunge nel Rinascimento le sue espressioni più spettacolari e dalla riflessione filosofica sul tema dell’identità personale.

(video – MICHELE DI FRANCESCO)

IL PROGRAMMA DEL CONVEGNO

Le interviste al termine del Convegno

**************************************

«Passa la nave mia colma d’oblio», sabato 25 novembre, Vercelli

Blog | Commenti